Home Notizie di Calcio e Calciatori Pagelle Cagliari-Siena 0-0: Agostini ci prova, Calaiò impalpabile

Pagelle Cagliari-Siena 0-0: Agostini ci prova, Calaiò impalpabile

Pagelle Cagliari-Siena – Continua la serie di risultati positivi per il Cagliari di Ficcadenti anche se i rossoblu hanno perso una buona occasione per andare in testa alla classifica. I sardi non sono riusciti, infatti, ad andare oltre lo 0-0 casalingo contro il Siena di Sannino che ha ben messo in campo i suoi. Il rammarico per l’occasione fallita è tutta nelle parole di Ficcadenti a fine gara:  “E’ stata una partita complicata. Il Siena è stato molto compatto ed è ripartito sempre bene. Noi oggi non siamo stati molto brillanti: un po’ per demerito nostro un po’ per bravura degli avversari. In questo momento abbiamo qualche problema a finalizzare: forse ci è mancato il colpo di genio”. Di umore opposto Sannino, tecnico del Siena, che ai microfoni di Rai Sport è consapevole di aver conquistato un punto prezioso in chiave salvezza:  ”Il mio Siena ha fatto la partita che doveva fare, la nostra partita è stata avarissima, ma lo spettacolo non sono solo i gol”.

 

Cagliari – Agostini 7: attento e propositivo, è senza dubbio il migliore dei suoi. Finalmente è tornato il terzino vecchio stampo, che ha limitato al minimo le iniziative degli attaccanti bianconeri e che si è fatto vivo anche in fase di proposizione dell’azione sfiorando il gol della domenica. Agazzi 6,5, Astori 6,5, F.Pisano 6, Canini 6, Conti 6, , Biondini 5,5,  Nainggolan 6, Nené 5,5, Ibarbo 5,5, T.Ribeiro 5,5, Larrivey 5, Cossu 5: spaesato e fuori dal gioco, non incide. Il trequartista sardo relegato sulla fascia è un lusso che il Cagliari non si puo’ permettere affatto e i risultati ne sono ancora una volta la triste conferma. Perché privare la squadra di un Cossu strepitoso tra le linee? Prima che sia troppo tardi urgono correttivi. (All.Ficcadenti 6)

Siena – Brienza 6,5: la squadra ruota intorno al suo talento. Giocatore di grande esperienza, c’è sempre il suo zampino quando il Siena diviene pericoloso. Prima punta, poi esterno di centrocampo, il suo rendimento non cambia. Brkic 6,5, Rossettini 6,5, Terzi 6,5, Mannini 6,5, Vitiello 6, Del Grosso 6, Reginaldo 6, Destro 6, Gazzi 6 , D’Agostino SV, Vergassola 5,5, Grossi 5, Calaiò 5: ci mette tanta grinta, ma null’altro. Spesso si ha l’impressione che l’attaccante siciliano potrebbe fare di più salvo poi non trovare mai il tocco vincente. Che l’arciere abbia smarrito le frecce? Qualcuno dovrà aiutarlo a ritrovarle perché i suoi gol saranno fondamentali per conquistare l’agognata salvezza. (All. Sannino 6,5)

 

Umberto Grano