Serie A, Atalanta-Udinese 0-0: gli orobici stregano Guidolin

Atalanta – Udinese – Non muta la classifica dell’Udinese che resta in vetta nonostante il pareggio a Bergamo con l’Atalanta per 0 a 0: i bianconeri si fanno stregare dagli orobici che riescono a ritornare in striscia positiva dopo la sconfitta con la Roma per 3 a 1. L’Udinese invece trova il secondo pareggio stagionale dopo quello col Milan per la seconda trasferta: l’Atalanta invece sale a 5 punti, staccanto l’Inter e raggiungendo il Novara, sconfitto dal Bologna.

Di Natale nervoso, Torje subisce – La partita non regala molte emozioni nel primo tempo e le uniche azioni degne di nota si creano sui contropiedi delle due squadre, molto veloci con Schelotto da un lato e Asamoah dall’altro. Al 25′ c’è subito il primo cambio per la Dea che perde Manfredini rilevato da Capelli. Al 31′ ci pensa Simone Padoin a sbloccare la gara con un tiro potente che finisce di poco al lato: scellerato il passaggio di Neuton che aveva messo l’orobico in condizione di tirare. Al 38′ c’è Benatia ad opporsi quasi sulla linea al goal dei locali: tiro potente di Denis, che rientra bene in area, ma il difensore c’è. L’Udinese dimostra un po’ di nervosismo e nel finale di primo tempo Di Natale si lamenta anche per Torje.

Udinese in 10, il Tir ci prova – Si torna in campo con lo stesso ritmo del primo tempo e bisogna aspettare il 55′ per vedere Di Natale tirare poco sopra la traversa, facendo però smuovere un po’ la situazione. Al 17′ avviene la svolta della gara, o almeno la potenziale tale: Pinzi si fa ammonire per la seconda volta e si fa espellere, lasciando la sua squadra in dieci. L’Atalanta prova ad approfittarne inserendo Tiribocchi che ha diverse occasioni buone sui piedi: al 27′ in mezza rovesciata manda di poco al lato rischiando di sbloccare la partita. All’85’ l’ultimo sussuto è nerazzurro con Handanovic che si immola di nuovo su Tiribocchi: la gara termina però 0 a 0.

Mario Petillo