Serie A, Cagliari-Siena 0-0: sardi spuntati, regna la noia

Cagliari-Siena 0-0 – Finisce a reti inviolate il match del Sant’Elia tra Cagliari e Siena, con la squadra di Ficcadenti che perde, così, una ghiotta occasione per balzare in testa alla classifica. Per il tecnico dei bianconeri Sannino questo è un punto d’oro in chiave salvezza, guadagnato su un campo difficile. La squadra isolana domina nel possesso palla ma non riesce a rompere la difesa senese che una volta riconquistata palla è devastante nelle ripartenze, se solo gli attaccanti bianconeri fossero stati più concreti si parlerebbe di un risultato diverso.

Primo tempo frizzante – Nessuna novità di formazione per Ficcadenti ad inizio match, mentre Sannino schiera a sorpresa Reginaldo come esterno destro per mettere in difficoltà Agostini. Inizio arrembante del Siena che con Grossi e Brienza riesce a mettere in difficoltà la difesa del Cagliari. La prima vera occasione, però, nasce al 13′ da una strepitosa azione personale di Agostini che sfiora il suo primo gol in serie A con una serpentina nella difesa dei toscani. I sardi provano a fare la partita ma non riescono a trovare soluzioni valide in attacco. Cossù non inventa, Larrivey e Thiago Ribeiro sono mal supportati. Sul finire del tempo è di nuovo il Siena a cercare la via del gol con delle accellerazioni prima di Reginaldo e poi del propositivo Brienza che trovano un ottimo Agazzi.

Ripresa soporifera – Nella ripresa, la gara perde di brillantezza e sembra quasi da subito impossibile per le due squadre arrivare in porta. I sardi continuano con la trama a metà campo, ma non trovano il bandolo della matassa. Su calcio d’angolo al 73′ si rende pericoloso il neo entrato Nene sul quale Brkic vola evitando la rete. Sul finire della partita Destro subentrato a Reginaldo sbaglia una rete a pochi metri dalla porta cagliaritana. Il risultato finale è uno 0-0 con poche vere occasioni che ha per protagoniste le difese avversarie.

 

Umberto Grano