Un uomo solo al comando, e’ Paolo Sorrentino il re del botteghino.

Paolo Sorrentino, This must be the place. L’avevamo annucinato la scorsa settimana. Un nuovo re era alle porte. E in effetti è arrivato e si è preso la fetta grossa della torta meglio nota come incassi. Infatti l’ultimo film di Paolo Sorentino (Il Divo, Le Conseguenze dell’Amore) si piazza al primo posto del box office italiano. O per meglio dire si piazza al secondo posto cedendo il passo per poche migliaia di euro ai Tre Moschettieri: 1.456.838 contro 1.449.731 milioni di euro totalizzati dal film del regista napoletano This Must be the Place. Dunque dov’è l’incaglio? Presto detto. Infatti I tre moschettieri essendo in 3D usufrusce di una maggiorazione del biglietto pari a circa il 30%. Ecco allora che la pellicola del nostro regista di punta (assieme a Matteo Garrone) della nuova ondata del cinema italiano ha totalizzato un numero di spettatori decisamente maggiore rispetto al kolossal di cappa e spada tratto dal romando di Dumas. Ricordiamo inoltre che This must be the place è il primo film girato in lingua inglese da Sorrentino e ha come protagonista una star di prima grandezza come Sean Penn che da vita ad un’interpretazione per cui già in molti hanno parlato di Oscar.

Altri incassi. Al terzo posto si è piazzato Ex, amici come prima. Commedia sentimentale dei fratelli Vanzina interpretata da Alessandro Gassman ed Enrico Brignano che cede la vetta dopo solo una settimana. Al quardo posto Amici di Letto, commedia sentimental giovanilista con l’ex star di Black Swan Mila Kunis. Quinto infine i Puffi in 3d che dopo settimane di incotrastato dominio sembrano ormai avviati verso le zone basse della classifica. E intanto godiamoci Sorrentino.

Simone Ranucci.