Ha girato il mondo per 11 anni, a piedi

Giro del mondo a piedi.  A Jean Beliveau è stato necessario cambiare più di 50 paia di scarpe per poter realizzare un’impresa che l’Unesco ha addirittura inserito nel progetto per la pace a favore dei bambini. Cosa ha fatto? Ha “semplicemente” girato il mondo, a piedi, per 11 anni. Ora 56enne, era infatti partito da Montreal nell’agosto del 2000, dopo che era stato costretto a chiudere la sua piccola azienda. Da quel 18 agosto ha percorso 75.000 km, tutti con le sue gambe, attraversando 64 paesi. Un’impresa molto simile a quella realizzata da Forrest Gump nell’omonimo film, solo che Beliveau l’ha compiuta realmente.

Una nipote mai vista. Si chiama Amira ed ha 5 anni, non l’aveva mai vista prima di ieri, quando è finalmente tornato a casa. L’altra nipote Laury, 10 anni, l’aveva incontrata una volta sola ad Amburgo. Rivedere le mie nipoti è stato come “una fusione nucleare” ha dichiarato a cyberpresse. “Mi sono perso dei bei momenti – ha poi aggiunto – ma non ci penso troppo ed ora rimedierò pensando a dei bei progetti con le mie nipotine“. Beliveau in questi 10 anni ha attraversato fiumi, laghi, foreste, deserti, montagne, vivendo un’esperienza durissima, ma sotto molti punti di vista invidibile.

A.S.