Omaggio alle star: impazza il cambio del cognome in Inghilterra

Londra, cambio di cognome – Se si pensa che questo servizio è attivo dal 2000  e che in quell’anno solo 197 persone ne fecero uso, non ci si crede. Si perché nel Regno Unito è letteralmente scoppiata la mania di cambiare cognome, si parla di oltre 60 mila persone che completeranno il processo entro la fine dell’anno. Solo nel mese di settembre circa 30 persone hanno ricominciato a “vivere” come Michael Jackson e invece cinque come Amy Winehouse. Dunque un omaggio alle star scomparse, ma anche un vezzo britannico. Il servizio costa 33 sterline e viene fatto tutto on line sul sito UK Deed Poll Service. Secondo alcuni sondaggi, le persone che hanno usufruito di questo servizio sono aumentate del 30% rispetto allo scorso mese.

Perchè si cambia cognome? – Diversi i motivi che spingono a cambiarsi le generalità: dai divorzi alle bancarotte, passando per una fusione di cognomi o, come già sottolineato prima, omaggiando grandi star musicali, sportive, come Wayne Rooney o il “sempreverde” David Beckham. Ma c’è chi vuol mantenere l’anonimato e quindi si “trasforma” in John Smith, l’equivalente italiano di Mario Rossi; oppure i giovani che cambiano tutto col loro username dei social networks. Come previsto, stanno nascendo altre società che offrono il servizio ad un prezzo minore o addirittura gratis.

Donatella Donato