Champions League, Napoli-Bayern Monaco 1-1: primo stop bavarese

Champions League, Napoli – Bayern Monaco – Finisce in parità la sfida tra Bayern Monaco e Napoli al San Paolo: le due squadre provano ad equivalersi, col Bayern che mette in apprensione il San Paolo più di una volta. Fondamentale l’errore di Gomez dal dischetto che si fa parare un rigore da De Sanctis facendo sfumare l’occasione per la vittoria. I tedeschi mantengono il primato in classifica a 7 punti e il Napoli sale a 5, consolidando la seconda posizione a fronte della vittoria del Manchester City sul Villareal. Prestazione comunque lodevole del Napoli che tiene testa alla prima della classe in Germania.

Il Bayern fa e disfa – Parte fortissimo la squadra ospite per confermare il suo predominio non solo in terra tedesca, ma anche in Champions League. È di Toni Kroos il goal al 2′ su cross di Boateng: velo di Gomez che permette l’inserimento del centrocampista tedesco che lasciato solo può concludere a rete senza problema. Al 10′ ancora Kroos crea scompiglio ricevendo da Schweinsteiger, ma colpendo male al volo. Al 20′ ancora Bayern con Gomez che ci prova col sinistro, ma la palla va fuori. Napoli che subisce, ma che al 39′ riesce a rimettere la partita in pianura: Maggio scatta sulla destra e serve in mezzo per Cavani, anticipato da Badstuber che insacca nella sua stessa porta. Primo goal subito dai tedeschi nel girone di Champions e pareggio per i partenopei.

Decisivo De Sanctis – Il secondo tempo si apre con un rigore per il Bayern: destro di Gomez sul quale Cannavaro interviene col braccio. Dal dischetto va lo stesso Gomez che però si fa parare il rigore da De Sanctis. Prova la replica il Napoli al 76′ con Cavani, che però cerca il dribbling di troppo in area di rigore facendosi recuperare da Boateng. All’86 ‘ ci prova anche Schweinsteiger che anticipa la difesa napoletana e conclude con un destro al limite: De Sanctis attento.

Mario Petillo