Video Hot di Belen Rodriguez: fra vendite illegali e divieti

Non c’è pace per la conduttrice di Colorado. Chi pensava che le persone se ne sarebbero dimenticate quasi subito, appassionandosi ad altri gossip, sbagliava sicuramente. Il video hot/hard di Belen Rodriguez continua a tenere banco. Tutti lo cercano, mandando il tilt la rete, tutti lo vogliono comperare, tutti ci scherzano, molti lo commentano. Così, dopo le parole di difesa della sorella Cecilia che afferma alla rivista Chi: “Ma Belen non ha fatto nulla di male, è la persona che ha diffuso il video, magari sperando di ricevere dei soldi, che ha sbagliato. Ma ripeto il sesso lo fanno tutti, mia sorella non ha nulla di cui vergognarsi” e i commenti negativi dell’attore porno Rocco Siffredi arrivano nuove notizie.

Vendita. Pare infatti che, a Milano, secondo Leggo, tale prodotto sia già finito nelle mani dei venditori ambulanti che alla stazione si arricchiscono alle spalle della presentatrice del programma comico di Italia 1. Quanto vale la performance? Circa dieci euro. Le avventure sessuali della bella argentina vengono acquistate indistintamente da uomini e donne. Se per i maschietti il motivo dell’acquisto pare scontato, per le femminucce sorgono alcuni dubbi; che vogliano emularla?

Codice penale. Per tutti quelli, invece, che non si recano dai venditori e tentano di scaricare e masterizzare il video direttamente da Internet e con i propri mezzi è bene diffondere tale avviso. Secondo il sito Giornalettismo, infatti, potrebbero esserci gravi conseguenze. Il download del filmato più popolare potrebbe ciò portare l’utente incontro a guai seri. Sono alcuni ben informati a sostenere che la showgirl fosse ancora minorenne all’epoca del video e così, sapendo che la legge italiana punisce sia la diffusione sia la detenzione di materiale pornografico con minori, sarebbe meglio pensarci due volte prima di lasciarsi andare alla semplice curiosità o farsi prendere da un istinto morboso verso tale prodotto.

Alessandra Solmi