Bob Dylan: una quasi ottima annata

Bob Dylan – L’evento più atteso dell’anno dagli amanti del rock è ormai giunto: Bob Dylan è già sbarcato in Europa, in compagnia di Mark Knopfler. I due rockers si esibiranno in tutta Europa per un totale di 30 date, degnando l’Italia di ben 4 appuntamenti: Padova (9 novembre), Firenze (11 novembre), Roma (12 novembre), Milano (14 novembre). In un’intervista, Mark Knopfler ha dichiarato: “Non vedo l’ora di essere on the road con Bob in un anno così speciale per lui. Festeggeremo insieme i suoi 70 anni. E’ stato inoltre un onore essere invitato a registrare una delle sue canzoni per l’album che verrà stampato per celebrare i 50 anni di Amnesty International, congiuntamente al 70esimo compleanno di Dylan”.

Il nobel sfiorato – Solo un’ultima cosa, oltre ai 70 anni e il tour europeo, poteva rendere questa un’annata indimenticabile per Dylan: il nobel per la letteratura. Già da tempo, infatti, giravano voci sulla possibilità di una sua vittoria, considerando soprattutto le sue passate candidature. L’agenzia di scommesse online Ladbrokes, lo dava come favorito, indicando che in un periodo di 12 ore, nell’arco del giorno precedente all’assegnazione del nobel, l’80% delle scommesse andava a Dylan. Poco è importato delle sue quote, anche per questa volta il poeta non ce l’ha fatta.

Valentina Aiuto