Calciomercato Juventus: il Padova sogna Del Piero

Calciomercato Juventus – Alex Del Piero e la Juventus si separeranno alla fine stagione così come proclamato martedì pomeriggio dal presidente bianconero Andrea Agnelli. Finora il capitano juventino ha scelto la strategia del silenzio e non ha commentato l’uscita del numero uno dei torinesi. Ma la caccia alla bandiera juventina si è già aperta e tante ipotesi sono ventilate nelle ore successive alla dichiarazione di Agnelli. Una delle più suggestive è quella che vedrebbe il ritorno di Del Piero al Padova, squadra che lo lanciò nel grande calcio all’inizio degli anni Novanta. A uscire alla scoperto è il presidente del club biancoscudato, Marcello Cestaro: “Alessandro Del Piero a Padova in caso di promozione? Non c’è nemmeno bisogno di chiederlo. Magari…”. La carriera di Pinturicchio partì proprio da Padova, in serie B. Con i veneti il capitano bianconero giocò due stagioni (’91-92 e ’92-93) nel torneo cadetto, per poi trasferirsi alla Juventus per volere dell’allora presidente Boniperti. Adesso il Padova sogna di riprenderselo a fine stagione, regalandosi un campione per un eventuale ritorno in serie A.

Foschi spegne l’entusiasmo – In serata, ad ogni modo, è intervenuto Rino Foschi, direttore sportivo dei patavini, che ha frenato gli entusiasmi della piazza.”Del Piero? Solo una battuta, non credo che tornerà a Padova”. Foschi poi ha aggiunto, rispondendo ai giornalisti fuori dalla sede di allenamento del Padova: “Magari! Ma è solo una battuta. Del Piero è un giocatore di una classe particolare, quella delle bandiere. Lui, Maldini, Baresi: non vestono altre maglie nella stessa nazione, come può fare chi chiude la carriera nella sua città. Del Piero però è Del Piero, e per lui non valgono i discorsi fatti per gli altri giocatori, per la storia che ha avuto e per quel che ha rappresentato per lui la Juventus e viceversa. Per lui vedo, magari, un’esperienza alla Beckham, negli Stati Uniti o negli Emirati Arabi, per intenderci. Poi il suo destino è quello di fare il dirigente alla Juventus”.

 

Marco Valerio