Luca Argentero: “I trentenni di oggi sono una generazione di pirla”

Luca Argentero, intervista – Sembra che la conduzione de Le Iene insieme alla bella Ilary Blasi e al comico Enrico Brignano abbia sbloccato Luca Argentero, l’attore ed ex concorrente della terza edizione del Grande Fratello nel lontano 2003. Nell’intervista rilasciata al settimanale A, infatti, Argentero non ha peli sulla lingua quando deve dire la propria opinione sulle relazioni sentimentali dei giovani di adesso: per lui i trentenni sono “una generazione di pirla che non sa amare”. Lui, classe 1978, può permettersi di dirlo, dato che è felicemente sposato con l’attrice Myriam Catania e ha intenzione di rimanere con lei per il resto della sua vita.

Luca e l’amore – E rincara la dose contro quei ragazzi che passano da una donna all’altra senza alcuna serietà nei loro rapporti: “Non sono io la mosca bianca. Sono gli altri ad essersi rincoglioniti. Vogliono godersi la vita fino a 35-40 anni, fanno figli tardi. E poi si ritroveranno a fare i padri anziani, non più in grado di giocare con loro una partita di calcio o di passare con i bambini una giornata sugli sci. Rimandano, rimandano. E poi chi se li fila più? Usano le questioni di lavoro, i soldi, come freno, ma sono scuse. Il problema è che devi avere un progetto. Se non te ne frega nulla, persino la donna della tua vita ti può passare davanti mille volte che non te ne accorgi”. Lui, intanto, pensa a dei figli. Possibilmente tre, di cui due gemelli. E invita le donne che non hanno ancora trovato l’amore a non aver paura, soprattutto di compiere degli errori. “Un errore non è un errore fino a quando non l’hai commesso“. Parole sagge, Luca.

Sara Bricchi