Mina trova il suo autore misterioso

L’autore della canzone – Ha finalmente un nome l’autore del magnifico singolo di Mina, che andrà a far parte del suo prossimo album in uscita a novembre dal titolo “Piccolino”.  In soli tre giorni, grazie al tam tam del web e dei social network “Questa canzone” ha trovato il suo vero padre: si tratta del musicista Mario Nobile che 15 anni fa inviò alla cantante una musicassetta ove era inciso il brano in questione, piano e voce. Il significativo e introspettivo testo della canzone è invece di Paolo Limiti, autore televisivo, conduttore e paroliere. I due autori avevano  già composto per la cantante altri 3 brani: Credi, Viva lei e Adagio.

Trovata pubblicitaria? – L’arcano è dunque stato scoperto e l’indagine via internet lanciata da Mina sul suo sito il 17 ottobre, con la pubblicazione dell’intensa e straordinaria interpretazione del brano, corredata dal video firmato da Mauro Balletti,  assieme alle indicazioni necessarie per poter fornire la prova della paternità del brano, si è conclusa, guadagnando 80 mila visite in soli tre giorni. Un record di pubblico che non fuga i dubbi degli utenti più maliziosi, secondo i quali la ricerca dell’autore misterioso non era altro che una trovata pubblicitaria per promuovere l’album prossimo all’uscita nei negozi di dischi.  La “canzone in cerca d’autore” ha dunque finalmente il suo autore, anzi, i suoi autori. Un brano, “Questa canzone”, la cui storia è cominciata ben quarant’anni fa – il brano infatti è stato creato nel lontano 1971 – e che solo ora, grazie alla magistrale interpretazione di Mina, trova il posto che meritava nel panorama della musica italiana.

Maria Rosa Tamborrino