Pomeriggio Cinque: Teresa Capone, la zia di Melania Rea commenta la lettera inviata da Salvatore a Panorama

 

Pomeriggio Cinque: Teresa Capone, la zia di Melania Rea commenta la lettera inviata da Salvatore a Panorama. La signora Capone afferma che: “Salvatore poteva scrivere ai suoceri anziché a Panorama. In tutto questo tempo non si è mai fatto vivo”

 

L’atteggiamento di Salvatore – Ecco le parole  di Teresa Capone, zia di Melania che, nella puntata di ieri, giovedì 20 ottobre, a Pomeriggio cinque commenta la lettera mandata da Salvatore Parolisi  al noto settimanale:  “Se avesse voluto veramente comunicare con i suoceri Salvatore poteva scrivere tranquillamente a loro, non l’ha fatto, ha scritto solo a Panorama”. Ironicamente ricorda che esiste il telefono e, “da quando il 18 luglio è stato allontanato dalla famiglia, non ha mai telefonato alla famiglia, nonostante si fossero salutati perché lui doveva andare a lavorare, lui non sa neanche come stanno i suoceri dopo  aver appreso dell’arresto del padre della nipotina.” Commentando  la lettera  continua sottolineando che dice sempre le stesse cose inutili e “sarebbe ora che aggiungesse qualcosa di più”.

 

Vittoria è serena – In riferimento alla figlioletta di Melania e Salvatore, la donna riferisce che la bimba sta benissimo e  pensa  che il padre dovrebbe avere il diritto di vedere Vittoria anche se la bambina deve vivere serena e vedendo la foto della mamma è tranquilla e conclude dicendo che a casa dei genitori di Melania c’è anche la foto di Salvatore.

Maria Luisa L. Fortuna