Premio Luigi Tenco a Luciano Ligabue

Ligabue, Premio Tenco – E’ stato assegnato a Luciano Ligabue, il Premio Tenco 2011 per “Arrivederci, Mostro! In Acustico”, versione del disco di inediti “Arrivederci, Mostro!” con 12 brani completamente riarrangiati e risuonati da Ligabue in chiave acustica. La premiazione si terrà sabato 12 novembre nell’ambito dell’edizione 2011 del Premio Tenco, in programma al Teatro Ariston di Sanremo, dove Ligabue si esibirà in un set inedito pensato ad hoc per la rassegna, che per lui rappresenta “la cristalleria della canzone italiana”. L’album è stato pubblicato lo scorso novembre e distribuito da Warner Music.

Le motivazioni – Questa la motivazione del premio da parte del comitato esecutivo del Club Tenco: “Il premio a Ligabue intende sottolineare un percorso artistico che è arrivato a milioni di persone sposando un impatto rock con una grande attenzione ai testi. Un percorso improntato alla qualità della proposta in cui il cantautore emiliano ha da solo arrangiato, prodotto e suonato tutti gli strumenti per le stesse canzoni contenute nell’album ufficiale”. Oltre a Ligabue sarà premiato il cantautore ceco Jahomir Nohavica mentre il premio all’operatore culturale sarà invece consegnato a Mauro Pagani, polistrumentista e compositore, ex PFM. Le targhe Tenco invece, assegnate da un’ampia giuria di giornalisti specializzati, sono andate a Vinicio Capossela per il miglior album con il disco “Marinai profeti e balene”, a Cristiano Angelini con “L’ombra della mosca” è andata la targa opera prima, a Roberta Alloisio per “Janua” quella che premia il miglior interprete di canzoni non proprie e a Patrizia Laquidara con “Il canto dell’anguana” per il miglior album in dialetto.

Donatella Donato