Ugo Nespolo eletto presidente del Museo Nazionale del Cinema

Museo Nazionale Cinema Tornio, Ugo Nespolo – E’ stato eletto il nuovo presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino. Si tratta del pittore e scultore eclettico, di fama internazionale, Ugo Nespolo. Le sue opere sono state esposte nei musei di tutto il mondo, da Milano, Roma e Napoli a Parigi, Londra, Chicago, New York, in Cina, Russia e America Latina. Nespolo esordisce nel panorama artistico italiano negli anni sessanta con contaminazioni della Pop Art e con una stretta militanza con concettuali e poveristi. La sua produzione si caratterizza presto per forte accento trasgressivo, ironico e quell’apparente senso del divertimento, doti che si presteranno alla “telacinematografica” esplorando presto, negli anni settanta, anche questo mezzo di espressione. Sul finire degli anni ’60, da’ vita, con Mario Schifano, al Cinema degli Artisti, ispirato al New American Cinema. Realizza numerosi film ed entra in contatto con la beat generation.

Carriera e reazione – Nel 2010 è diventato socio onorario del movimento artistico letterario Immagine & poesia, fondato a Torino sotto la presidenza di Aeronwy Thomas, figlia del grande poeta inglese Dylan Thomas. «Sono entusiasta del ruolo che mi accingo a ricoprire – commenta Ugo Nespolo – poichè considero il Museo Nazionale del Cinema un’eccellenza a livello internazionale. Spero di continuare l’opera del mio predecessore, Alessandro Casazza, che ha portato, insieme al Direttore Alberto Barbera, il museo a livelli altissimi. Con Barbera c’è un sodalizio che dura da anni, e insieme ci auguriamo di raggiungere nuovi prestigiosi traguardi. Sono inoltre felice – conclude Nespolo – che ci sia stato, tra le istituzioni, un accordo unanimitario sulla mia nomina. Ciò mi dà ancora più sicurezza e gioia nel portare avanti un incarico così importante».

Donatella Donato