Con “Pinocchio di sabbia” di David Riondino s’inaugura la 13esima edizione di “Pomeriggi d’inverno”

Al “Pinocchio di sabbia”, in anteprima nazionale, raccontato da David Riondino, su musiche di Matteo Scaioli e immagini di Massimo Ottoni, è affidata l’inaugurazione, sabato 29 ottobre alle 16:30, della tredicesima edizione di “Pomeriggi d’inverno”, la consueta vetrina di Teatro di Figura promossa dal CTACentro Teatro Animazione e Figure di Gorizia e realizzata con la direzione artistica di Antonella Caruzzi e Roberto Piaggio. Ad essere presentato quest’anno un calendario quanto mai ricco di proposte, per i temi che di volta in volta saranno affrontati in scena e per la varietà dei generi e delle tecniche teatrali utilizzate, dal teatro di sabbia al teatro d’oggetti, dalle ombre alla narrazione, dal teleracconto al teatro tradizionale di figure.

Disegni e figure in tempo reale – Per “Pinocchio di sabbia” le figure  realizzate da Massimo Ottoni si trasformano come in sogno in altre figure e le storie di Pinocchio diventano altrettante storie da raccontare. La tecnica di Ottoni consiste nel creare disegni e figure in tempo reale usando le mani come pennello e la sabbia come colore. L’utilizzo del banco luminoso viene declinato in ogni possibilità espressiva, utilizzando sabbia, carte, cotone e materiali vari in bianco e nero ma anche il colore, con un ingegnoso utilizzo delle tempere. Il tutto amplificato dalla musica curata da Matteo Scaioli, con sintetizzatori analogici, percussioni tabla, tabla tarang e tamburi giapponesi.

Valentina De Simone