Inter, Ranieri crede nello scudetto: “Se ci rimbocchiamo le maniche possiamo farcela”

Ranieri crede nello scudetto – E’ un Claudio Ranieri raggiante quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Chievo Verona. Dopo l’importante vittoria ottenuta in Champions League contro il Lille, il tecnico nerazzurro crede nella rimonta della squadra che userà la prestazione europea come trampolino di lancio: “La vittoria in Francia è stata importantissima per il morale, era una gara delicata e siamo riusciti ad fare bottino pieno senza neanche subire gol. Nonostante le difficoltà, dico che Inter e Milan sono ancora le favorite per il titolo. Noi dobbiamo metterci in moto, e se le altre rallentano, possiamo vincere lo scudetto“. Il tecnico chiede poi sostegno al pubblico: “Il sostegno del San Siro è fondamentale. Per i giocatori è importantissimo avere i tifosi al proprio fianco“.

Chievo avversario ostico – Il prossimo banco di prova per l’Inter si chiama Chievo Verona, una squadra che ha già battuto il Napoli e pareggiato contro la Juventus. Ranieri non si fida dei clivensi: “E’ una squadra difficile da affrontare. Hanno grinta, corsa e coraggio: un vero e proprio marchio di fabbrica. Turnover? Non sono abituato a farlo, per me giocano sempre quelli più in forma. Pazzini? Si, è in forma, vedremo se sarà in campo“. Infine, un pensiero su Del Piero e Capello: “Alex è un grande giocatore, so come si allena e so che persona è dentro e fuori dal campo. Non entro però nel merito delle questioni contrattuali e societarie. Capello non allenerà mai l’Inter? Non sa cosa si perde“.

Giuseppe Carotenuto