Obama annuncia lo storico ritiro: Entro fine anno via dall’Iraq

Usa – Obama annuncia il ritiro delle truppe americane dal suolo Iracheno. La guerra iniziata nel 2003 volge al termine.

L’annuncio – Il presidente Usa, Barack Obama, lo aveva promesso già nella sua campagna elettorale nel 2008. Ora l’annuncio ufficiale: “Le truppe americane via dall’Iraq entro fine dell’anno”.
Tutte le nostre truppe in Iraq saranno a casa per Natale, e dopo quasi nove anni la guerra sarà finita”. Obama dunque pone fine al conflitto iniziato nel marzo 2003, su ordine di George W. Bush, con l’intento di combattere il terrore scatenato dall’11 settembre 2001.
Il conflitto, che è costato all’esercito Americano circa 4400 vittime, anche se non vengono considerati morti tra l’esercito e i civili Iracheni, volge dunque al termine.
Nei prossimi due mesi le nostre truppe in Iraq, decine di migliaia, raccoglieranno armi e bagagli per tornare a casa. Attraverseranno il confine a testa alta, orgogliosi per il loro successo e sapendo che il popolo americano unito li supporta. E’ così che lo sforzo militare americano in Iraq avrà termine”, ha concluso il presidente Usa.
Il Pentagono però, avrebbe voluto mantenere una presenza per arginare le infiltrazioni iraniane e a fini di anti-terrorismo, ma i suoi legali l’hanno condizionata a un voto del Parlamento di Baghdad sull’immunità dei soldati da ogni possibile incriminazione, e poiché i partiti iracheni non hanno raggiunto tale accordo l’intera trattativa è fallita.

Matteo Oliviero