Belen nel video hard era minorenne?

Belen Rodriguez,video hard. Si arricchisce di nuovi particolari la querelle riguardante il video hard di Belen Rodriguez che in questi giorni ha spopolato sulla rete. Infatti nonostante la rimozione del suddetto video, intimata dall’avvocato della showgirl argentina Massimo Longo dello studio Concordia, la vicenda assume toni sempre più inquietanti. Come ricorderete alcuni giorni orsono era stato messo in rete un video in cui una giovanissima Belen faceva sesso con il suo all’epoca fidanzato Tobias Bianco. Ebbene in men che non si dica la notizia, e soprattutto la visione, avevano fatto impazzire il web per l’elevatissimo numero di click. Infatti il video conteneva scene di sesso esplicito che ovviamente avevano solleticato i nostri spiriti pruriginosi non che la semplice curiosità dei fruitori di Internet. Il tutto fino alla diffida dell’avv.Longo. Eppure proprio dalle sue parole si apprende un particolare inquietante.

Minorenne. L’avvocato infatti nell’istanza di diffida parla chiaramente del reato di “diffusione di materiale pedopornografico“. Reato che è ascrivibile se e solo se le immagini riprendono una persona minorenne. Viene dunque spontaneo pensare che all’epoca dei fatti Belen non avesse ancora compiuto diciott’anni come invece era parso a tutti di capire in un primo momento. Ovviamente se la notizia fosse confermata la questione assumerebbe toni ben più gravi. Ricordiamo infine che nonostante la rimozione del filmato dalla rete, non si è ancora spento l’eco attorno alla vicenda, anzi. E’ stato acclarato che alcuni “vu cumpra” milanesi stiano infatti vendendo al prezzo di dieci euro il dvd contentente la performance erotica masterizzata. Insomma la vicenda sembra destinata a nuovi sempre più miseri strascichi.

Simone Ranucci.