Cotto e mangiato: la torta di mamma Fedora

Cotto e mangiato. Tessa Gelisio continua a presentare le sue ricette all’interno di Studio Aperto, nella cucina di Cotto e mangiato che lentamente sta cambiando look. Tra le ricette più golose di Tessa sicuramente non può essere esclusa la torta di mamma Fedora… La ricetta proviene dalla mamma di una amica di Tessa e ovviamente… va subito provata… La semplicità della preparazione, per la quale non occorre cottura, e la golosità degli ingredienti, fa di questo dolce un’immancabile ricetta da non dimenticare per i vostri dessert. La torta di mamma Fedora. Montate 300 g di panna fresca senza aggiungere zucchero e tenetela in frigo per un po’. Nel frattempo sciogliete 200 g di cioccolato al latte in mezzo bicchiere di latte, nel micronde a bassa potenza oppure sul fuoco con il metodo classico, in ogni caso senza far sciogliere completamente il cioccolato. A questo punto occorre solo assemblare la torta: inzuppate dei biscotti nel latte e formate con essi una base aiutandovi con un coppa pasta per torte, versatevi un primo di cioccolato e una spruzzatina di mandorle tritate (circa 50 g per tutta la torta), stendetevi uno strato di panna e guarnite con del caramello a temperatura ambiente. Questo è il primo strato. Continuate a fare due o tre strati e terminate con la panna e il caramello. Lasciate riposare la torta in frigo per un paio di ore e, se avete utilizzato della panna fresca, potete congelarla anche per una settimana. Per preparare la torta di mamma Fedora si impiegano circa 30 minuti e si spendono circa euro 3,50 a porzione. Caterina Cariello