Gianrico Carofiglio ritorna nelle librerie con “Il silenzio dell’onda”

Una donna in fuga dal suo passato, un bambino che scappa dalla realtà, tra sogni e incubi, un uomo ancorato ad un’antica colpa. Tre vite collegate da un sottile filo invisibile s’intrecciano nel nuovo attesissimo romanzo di Gianrico Carofiglio, “Il silenzio dell’onda”, edito da Rizzoli.

Umanità a confronto – Da mesi, il lunedì e il giovedì, Roberto, sottufficiale dei carabinieri in congedo ed ex agente sotto copertura, attraversa a piedi il centro di Roma per raggiungere lo studio del suo psichiatra, sedersi davanti a lui e rimanere in silenzio. A volte i ricordi affiorano e lo riportano al tempo in cui insieme al padre affrontavano le onde dell’oceano sulla tavola da surf e agli anni rischiosi del suo lavoro di agente sotto copertura, al cinismo, l’orrore, la corruzione di quel periodo. Quando arriva allo studio dell’analista, gli capita di incontrare la paziente dell’appuntamento precedente il suo, dapprima per caso, poi, per entrambi diventa un’abitudine, un’occasione cercata. Di Lucia, ex attrice, veniamo a sapere che è stata sposata con un uomo che forse non amava abbastanza e che ha tradito, poi morto in un incidente d’auto dopo che lei gli aveva rivelato la verità. Il rimorso che la affligge le rende difficile anche il rapporto con il figlio, un bambino sensibile e solitario che sembra vivere in una dimensione parallela e inquietante, popolata di sogni, dove le cose avvengono o forse sono soltanto immaginate.

Gianrico Carofiglio
Il silenzio dell’onda
Editore: Rizzoli
Data uscita: 19/10/2011
Pagine: 260
Prezzo: 19,00 euro

Valentina De Simone