Argentina, Cristina Kirchner rieletta presidente

Conquista il 53 per cento dei voti- Travolgente vittoria per Cristina Fernandez Kirchner alle elezioni presidenziali argentine. Il presidente uscente è stato riconfermato alla guida del suo paese con il 53 per cento dei voti nelle elezioni che si sono tenute lo scorso fine settimana. L’Argentina ha deciso di affidarsi nuovamente alla kirchner, lasciando a bocca asciutta i suoi avversari: il socialista Hermes Binner, che ha ottenuto il 18 per cento dei voti, e l’altro sfidante, Ricardo Alfonsin, che ha ottenuto solo l’11 per cento.

“Voglio che questa sia la vittoria di tutti gli argentini, perchè per tutti loro io lavorerò” – ha detto il presidente subito dopo l’annuncio della sua vittoria- Non sono mossa da alcuna ambizione o interessi personali, ma dalla volontà di approfondire il progetto per la crescita del Paese”. L’ambizioso progetto della riconfermata “presidenta” è quello di portare l’Argentina fuori dalla crisi, nella quale era sommersa nel 2001. Già durante il suo primo mandato la Kirchner aveva raggiunto risultati apprezzabili, soprattutto nel campo delle esportazioni (di soia e grano) e in quello industriale. Il presidente ha inoltre portato avanti dei nuovi programmi di assistenza sociale per i più poveri e la classe media.

Considerata dai suoi sostenitori come la “nuova Evita”, Cristina Kirchner iniziò la sua carriera presidenziale nel 2007 quando fu eletta primo presidente donna della storia argentina, succedendo all’ex mandatario, e suo sposo, Nestor Kirchner- morto un anno fa per un infarto.

Annastella Palasciano