A Pomeriggio Cinque, Franco De Jaco, avvocato di Cosima Serrano

A Pomeriggio Cinque, Franco De Jaco, avvocato di Cosima Serrano. De Jaco ha affermato: “Ci sono testimoni che hanno contrattato apertamente le loro presenze in tv.”

Le parole di Franco De Jaco – “Abbiamo depositato delle intercettazioni di alcuni testimoni che contrattavano apertamente con le varie emittenti televisive le loro presenze in trasmissioni e non mi riferisco ai programmi di Mediaset”. A parlare è Franco de Jaco avvocato di Cosima Serrano che ieri lunedì 2 ottobre, ha raccontato ai microfoni di “Pomeriggio cinque” di aver chiesto il proscioglimento di Cosima perché “le testimonianze si sono evolute nel tempo e inquinate da comportamenti non condivisibili come quello che alcuni dei testimoni si sono prestati a interviste dietro pagamento. Se la signora Cosima ha probabilità di uscire dal carcere? Noi ce lo auguriamo” L’ avvocato ha continuato spiegando perché tutti ritengano Sabrina e Cosima colpevoli: perché si genera un’antipatia mediatica e la gente si fa un’idea senza aver le carte processuali davanti.

L’opinione di Claudio Scazzi – Claudio Scazzi ospite in studio commenta l’episodio della bomba carta lanciata contro la casa dello zio affermando che: “uno raccoglie ciò che semina, questa è la conseguenza di cose fatte male”. Claudio sottolinea come abbia sempre avuto un atteggiamento sbagliato e la gente non può accettare delle cose fatte in una maniera brutale. Prima ha fatto una cosa indicibile poi ha avuto dei comportamenti tali che non sono piaciuti alla gente. Concludendo: “Tante sono le cose che mi hanno colpito ma fra tutte non ho mai digerito la prima intervista che Michele ha fatto appena uscito, mi è dispiaciuto che nessuno lo abbia bloccato e fatto ragionare su che cosa stesse facendo e se fosse il caso di farla.”

Maria Luisa L. Fortuna