Grande Fratello 12: Emilio Perrella, scartato dopo una falsa promessa, si dà fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04

Grande Fratello 12: Emilio Perrella, non entra nella casa e si dà fuoco  – Mentre la dodicesima edizione del Grande Fratello prende il via, tra gli scartati, c’è chi non la prende tanto bene. Si tratta di Emilio Perrella, detto Lo Stallone di Cercola, già noto per la sua partecipazione al programma televisivo Tamarreide  e per aver manifestato, mesi fa, davanti a Cinecittà, contro il metodo utilizzato per selezionare i personaggi che andranno a far parte di alcuni noti programmi televisivi. Emilio si incatenò ad un palo dell’illuminazione, con indosso una maglietta con la frase: “Non sono raccomandato. Per questo motivo non sono al Grande Fratello!”. Infatti, partecipò ai provini per il Grande Fratello 2011 ed in passato anche alle selezioni di Uomini e Donne, in entrambi i casi senza successo.
Quest’anno, però, Emilio era convinto di entrare nella Casa, vista la garanzia ricevuta da un dirigente Mediaset, tanto da farsi tatuare sul braccio il logo dell’azienda. Pochi giorni fa, però, provando a richiamare il dirigente in questione per gli ultimi aggiornamenti, gli viene comunicato che l’agente è deceduto. Emilio indaga e scopre di essere stato oggetto di truffa: il manager non è morto, ma ha solamente trovato una scusa per non essere più contattato. E così, lo Stallone di Cercola ha denunciato l’accaduto alla tv napoletana Luna2, avvisando che si sarebbe dato fuoco davanti agli studi di Cinecittà.

L’accaduto – L’aspirante concorrente del Grande Fratello 12, ha veramente compiuto quel gesto folle preannunciato in televisione. Ieri sera, davanti agli studi di Cinecittà, si è cosparso di benzina, dandosi fuoco. Fortunatamente, grazie al tempestivo soccorso di chi ha assistito a quella scena, Emilio ha riportato solo qualche ustione.

G. T.