Rezophonic nuovo album, “Acqua”, tra collaborazioni illustri e scopi benefici

Rezophonic, nuovo albumNuovo album per i Rezophonic. La formazione milanese sarà, infatti, in tutti i negozi di dischi a partire dal 2 novembre con “Acqua” pubblicato da Zeta Factory / Venus Dischi. Il secondo lavoro del progetto capitanato da Mario Riso vanta una produzione di grande richiamo internazionale con Olly dei The Fire e ha riscosso come per il primo capitolo, un grande sostegno tra i big della musica italiana che hanno partecipato in più di cinquanta alle registrazioni dell’album. Negramaro, Caparezza, Africa Unite e Roy paci, sono soli alcuni dei tanti musicisti che hanno sostenuto con il loro sostegno, lo scopo benefico del progetto Rezophonic. Sono dodici i brani presenti nell’album “Acqua”, tra cui la cover di “Ci Vuole Un Fiore” di Sergio Endrigo interpretata da Enrico Ruggeri e dal capitano dell’Inter Javier Zanetti.

Lo scopo benefico dei Rezophonic – Il progetto Rezophonic nasce con il puro intento di utilizzare lo strumento della musica per la raccolta di fondi da utilizzare per la realizzazione di aiuti concreti verso le persone più bisognose dal punto di vista delle risorse idriche, così come sottolineato dal leader Marco Riso: “il nostro obbiettivo è quello di provare a sensibilizzare le persone circa gli sprechi d’acqua che quotidianamente perpetriamo senza neppure rendercene conto. Non tutti possono permettersi di donare tempo e denaro al prossimo, ma tutti possono contribuire alla causa con queste attenzioni, perché il problema acqua diventerà grave anche in Occidente”. Così, dopo la costruzione di 120 pozzi, 12 cisterne e 3 scuole tra Kenia e Tanzania con i soldi raccolti dal primo disco, con la pubblicazione del secondo capitolo “Acqua”, l’obiettivo è molto più ardito, ovvero riuscire a costruire altri 100 pozzi entro la fine del 2012.

Dario Morciano