Tutto pronto a Palermo per la quarta edizione di MondelloGiovani

Conto alla rovescia a Palermo per la quarta edizione del MondelloGiovani, il festival della letteratura giovane, promosso dalla Fondazione Banco di Sicilia e nato dal Premio Letterario Internazionale Mondello. In programma dal 4 al 6 novembre, la manifestazione quest’anno partirà dalle suggestioni del tempo e del viaggio per sviluppare interessanti spunti di riflessione. Tempo reale e, al contempo, metafora che racchiude in sé passato, presente e futuro, dunque in grado di andare oltre gli avvenimenti stessi per trascenderli e sublimarli in nome della letteratura.

Articolazione della manifestazione – Letture, talk show, momenti di confronto ed esibizioni musicali caratterizzeranno la programmazione di questa quarta edizione del festival, che coinvolgerà diverse aree della città, dalla Feltrinelli al Kursaal Kalhesa, dalla Galleria d’arte moderna (Gam) al Teatro Biondo. Ad aprire il ricco cartellone, venerdì 4 novembre alle 18:30, l’inaugurazione della mostra “1861-2011. L’Italia dei libri” sui 150 anni dell’unità d’Italia, raccontati attraverso la letteratura. Sempre il 4 novembre, alle 21, al Kursaal Kalhesa il giornalista Mario Azzolini presenterà una serata intitolata “Presente&futuro. Tra realtà e astrazione”, durante la quale l’attore Rinaldo Clementi leggerà alcuni passi tratti dalle recenti opere degli scrittori Vins Gallico, Marco Malvaldi e Claudia Durastanti, vincitrice in primavera del Premio Mondello Giovani. Sabato 5 novembre Dario Vergassola sarà alla Libreria Feltrinelli per conversare con gli scrittori Irene Chias, Marco Balzano e Igiaba Scego sulle suggestioni del viaggio che dal passato giunge nell’universo della contemporaneità. In serata Vergassola sarà al Teatro Biondo per condurre il talk show “Territori nel tempo”, al quale parteciperanno gli scrittori Roberto Alajmo, Paolo Giordano e Giorgio Vasta e con i giovani autori Vania Barozzi, Mattia Conti e Diego Dotari, che hanno partecipato all’edizione 2011 dell’antologia dei Giovani Scrittori Iulm. A chiudere la manifestazione, domenica 6 novembre alla Galleria d’arte moderna, visite guidate gratuite alla mostra “1861-2011. L’Italia dei libri”, curate dal Salone Internazionale del libro e da Civita Sicilia.

Momento culturale di primo piano – «Il Festival – ha sottolineato il presidente della Fondazione Banco di Sicilia, Giovanni Puglisi – nato dal Premio Mondello, mira oggi a diventare per la Sicilia un momento culturale di primo piano. I differenti appuntamenti in programma quest’anno e il coinvolgimento dei giovani, confermano, infatti, il consolidarsi di un rapporto sempre più stretto tra il MondelloGiovani e la città. E non è un caso – ha concluso Puglisi – che nell’edizione 2011 abbiamo voluto dare spazio anche ad alcuni fra i più interessanti scrittori siciliani del momento».

Valentina De Simone