Bossi contro Fini: rissa verbale alla Camera

Fini a Ballarò – Sarebbe stato l’intervento del presidente della Camera alla trasmissione Ballarò a scatenare le ire del Senatur. Sembra infatti che durante l’intervista abbia citato la moglie di Bossi tra gli esempi di baby pensionati, rivelando che è in pensione dall’età di 39 anni e svelando persino l’importo mensile percepito a titolo di pensione. Tutti i membri del partito leghista si sono scagliati contro Fini, accusandolo di aver utilizzato il mezzo televisivo per fare politica e chiedendone le dimissioni.

Mi esprimerò in altra sede – Il presidente della Camera ha annunciato di non voler affrontare la questione in sede parlamentare, semmai l’avrebbe fatto in altra sede se l’avesse ritenuto opportuno. A suo sostegno il Fli che ne difende il diritto alla libertà di espressione. Ma all’apertura pomeridiana della seduta di Montecitorio, Bossi risponde mandandolo letteralmente a quel paese e aggiungendo che le persone vanno in pensione secondo le leggi del momento. Gli animi si sono scaldati fino ad arrivare ad urla e insulti.

Casini: parlare di tv è surreale – Così Casini interviene per cercare di placare gli animi “Non si può parlare di televisione quando dobbiamo affrontare la crisi dell’Ue” ma il suo tentativo viene ignorato, come anche la sospensione della seduta da parte di Rosy Bindi, la quale si è scusata per lo spettacolo poco edificante davanti ad alcuni ragazzi che avevano chiesto di assistere ai lavori.

Marta Lock