Lindsay Lohan nuda su Playboy

Problemi con la giustizia – Dai pavimenti dell’obitorio alle pagine di Playboy la strada non è lunga. A testimoniarlo è l’attrice Linsday Lohan, che, costretta a spazzare e lavare la camera mortuaria di Los Angeles per estinguere il suo debito con la giustizia, comparirà senza veli sul magazine di Hugh Hefner per un milione di dollari. Più volte in passato, quando l’attrice era una delle più richieste nella Hollywood della grandi star, Playboy aveva tentato di spogliarla. Qualche anno fa i responsabili di Playboy avevano tentato il primo approccio con la star, ma dall’entourage della ragazza l’offerta era stata gentilmente declinata, in quanto, in quel momento, l’attrice non aveva bisogno né di visibilità, né di soldi. Ma oggi, dopo un anno trascorso tra carcere, rehab, arresti domiciliari, servizio civile obbligatorio e, infine, revoca della libertà vigilata per cattiva condotta, i tempi per la ragazza sembrano essere cambiati.

Un servizio da un milione di dollari – E così Lindsay Lohan alla fine poserà senza veli per la “modica” cifra di un milione di dollari per un solo servizio fotografico. Gli scatti, si legge su Tmz,  ben informato sito di gossip statunitense, sarebbero iniziati lo scorso weekend e dovrebbero proseguire questa settimana, compatibilmente con gli orari in cui la ribelle di Hollywood è costretta a svolgere lavori socialmente utili per evitare il carcere, dopo la condanna per guida in stato di ebbrezza e possesso di droga.

Maria Rosa Tamborrino