Vasco Rossi non canterà al funerale di Marco Simoncelli

Marco Simoncelli, i funerali – Domani pomeriggio alle 15:00, nella chiesa del paese di origine di Marco Simoncelli, Coriano, si celebreranno i funerali di Super Sic. Oggi, invece, migliaia di fan hanno reso l’ultimo saluto al pilota, recandosi alla camera ardente allestita nel tatro comunale. Fiori, messaggi, e il numero 58 (il numero di Simoncelli) sono ovunque nel paese. E per domani ci si aspetta che almeno 60.000 persone si presentino per assistere al funerale. Data la poca capienza della chiesa in cui verrà celebrato, però, il comune di Coriano ha pregato tutti di fermarsi all’autodromo di Santa Monica a Misano Adriatico, dove verrà allestito un mega schermo per seguire il funerale. Il paese, infatti, verrà chiuso. Il centro del paese sarà chiuso al traffico gia’ da questa sera – prosegue la nota -; i residenti debbono rimuovere le auto parcheggiate,” spiega una nota dell’amministrazione.

No a Vasco Rossi – Tra le tante partecipazioni previste, quella di Alberto Tomba e Valentino Rossi, rivale ma soprattutto amico di Marco, che porterà all’interno della chiesa una delle due moto tra cui sarà posta la bara. L’altra sarà portata da Matteo Pasini. Non è ancora chiaro se il rocker Vasco Rossi sarà presente, ciò che è certo è che la famiglia aveva chiesto la possibilità di far cantare una sua canzone durante il funerale, ma la Curia ha negato il permesso. Solo quando il feretro uscirà dalla chiesa, verrà intonata una canzone del rocker sul sagrato. Intanto, sulla sua pagina FaceBook, Vasco Rossi ha scritto, citando il “Manifesto futurista della nuova umanità”: “La cosa più semplice ancora più fragile sarebbe quella di non essere mai nato. Invece la vita arriva impetuosa ed è un miracolo che ogni giorno si rinnova“.

S. B.