Probabili formazioni Inter-Juventus: Pazzini titolare, Buffon recuperato

Probabili formazioni Inter-Juventus – L’Inter per ritornare in alto, la Juventus per confermarsi ai vertici. Quello che andrà in scena questa sera a San Siro sarà un derby d’Italia capovolto: i nerazzurri, campioni del Mondo in carica e pronosticati quest’estate come principali antagonisti del Milan per la lotta allo scudetto, arrancano in quintultima posizione, con appena otto punti in otto gare. Dall’altra parte ci sono gli uomini di Conte, reduci da due settimi posti consecutivi e sorprendentemente in solitudine lassù, in vetta alla classifica. “Ma non sono preoccupato – minimizza Claudio Ranieri, ex della sfida –. I tifosi devono stare sereni, la squadra sta lavorando molto, prima o poi dovrà girare. Non posso essere convinto di vincere lo scudetto, ma di lottare per vincere sì. I rigori? Di questo passo a fine anno ne avremo subiti 25… Quella contro la Juve sarà una bella sfida, ma non la partita della vita“. Anche Antonio Conte cerca di smorzare l’attesa dei tifosi, soprattutto dei suoi: “Per noi quella con l’Inter deve diventare una partita normale, altrimenti saremmo dei provinciali. L’anno scorso la Juve ha battuto l’Inter e poi è arrivata settima. Loro partono da favoriti, così come partono da favoriti per lo scudetto. Finché non si arriverà alla fine del girone di andata, per me la griglia rimane la stessa di partenza: non sono certo otto partite che possono cambiare le valutazioni“. Fischio d’inizio questa sera alle ore 20.45, arbitro Nicola Rizzoli di Bologna. Diretta tv su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Premium Calcio.

Inter – Lo stiramento patito mercoledì sera in quel di Bergamo costringerà Julio Cesar a dare forfait: tra i pali ci sarà Castellazzi. Oltre al portiere, Ranieri dovrà fare a meno di Thiago Motta, vittima di un affaticamento muscolare. Due le possibili soluzioni per il tecnico: confermare il modulo con il rombo a centrocampo e due punte in avanti o scegliere una squadra più coperta, con Sneijder in appoggio a Pazzini. La prima soluzione sembra quella più probabile: Stankovic, favorito su Obi, farà la mezzala sinistra, con il conseguente spostamento di Cambiasso davanti alla difesa. Zarate sarà la seconda punta, Milito va in panchina. Questa la probabile formazione (4-3-1-2): Castellazzi; Maicon, Lucio, Chivu, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Sneijder; Zarate, Pazzini. A disposizione: Orlandoni, Cordoba, Jonathan, Muntari, Obi, Alvarez, Milito. All. Ranieri. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Poli, Ranocchia, Coutinho, Viviano, Samuel, Forlan, Julio Cesar, Thiago Motta

Juventus – Nell’elenco dei convocati a sorpresa c’è anche Buffon: per quanto non sia del tutto certa, la sua presenza in campo è molto probabile. Anche Vucinic, che in settimana ha avuto a che fare con un problema al tallone, ha recuperato e sarà quasi certamente della partita: in caso di forfait dell’ultima ora, pronto Estigarribia. A questo punto, portiere a parte, la squadra in campo stasera sarà la stessa che ha battuto la Fiorentina: Chiellini giocherà ancora da terzino sinistro, Vidal e Marchisio copriranno le spalle a Pirlo. Krasic è partito per Milano ma non è al top: per lui si prospetta un’altra tribuna. Questa la probabile formazione (4-1-4-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Pirlo; Pepe, Vidal, Marchisio, Vucinic; Matri. A disposizione: Storari, De Ceglie, Pazienza, Estigarribia, Elia, Del Piero, Quagliarella. All. Conte. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Iaquinta, Giaccherini.

Pier Francesco Caracciolo