Il motore dorato della vecchia Porsche

Il motore dorato Porsche. Leggendo il titolo qualcuno probabilmente penserà ad un articolo zeppo di dettagli tecnici e contemporaneamente ad una sorta di celebrazione dei vecchi propulsori Porsche, quelli che, rispetto agli attuali, potentissimi,  avevano una cubatura quasi dimezzata. Certo, l’affidabilità dei motori di Stoccarda è nota ormai da decenni e..  come dimenticare  il loro rombo? Assolutamente inconfondibile. Se poi si va a prendere gli anni 70, almeno per appassionati e cultori il “battito” tremendo del 6 cilindi boxer montato sulle 911  non ha mai avuto rivali in fatto di coinvolgimento emotivo. Una passione, quella della Porsche, trasversale in tutto il mondo.

Lo sceicco appassionato. Il venditore, interpellato sull’originale questione, ci ha spiegato che quel motore, originariamente montato su una Porsche 911 2.4 s del 1972, era già venduto ed in partenza per Dubai, acquistato da un non meglio precisato sceicco. La particolarità del propulsore è presto detta; alcune sue parti più significative e caratteristiche sono state immerse nell’oro 24 carati. Scovato ad Auto e Moto d’epoca, la fiera per appassionati e collezionisti che si conclude oggi a Padova, sempre stando al venditore, il vecchio cuore Porsche sarebbe stato portato via per circa 15.000 euro. Non è chiaro se il facoltoso orientale lo monterà su una macchina, magari una “Targa” dell’epoca, o lo custodirà in casa come soprammobile. In quest’ultimo caso senza dubbio ben pochi saranno in grado di imitarlo.

Angelo Sanna