Il negoziante di souvenir di Vernazza

Immagini tragiche – Durante l‘alluvione che ha investito Vernazza nei giorni scorsi, una ragazza con il cellulare ha ripreso una scena che ha commosso e allo stesso tempo lasciata incredula l’Italia intera. Un negoziante di souvenir, Sauro Picconcelli, 50 anni, conosciuto e amato dal paese intero, viene ripreso all’interno del suo negozio quando le acque stavano già invadendo le vie della cittadina. L’uomo era addirittura di spalle rispetto alla porta di ingresso, quasi noncurante di quanto stesse accadendo fuori dal suo piccolo mondo.

Voleva raccogliere l’acqua con un catino – Nel momento in cui l’acqua è iniziata a entrare dalla porta ancora aperta del suo negozio, si è preoccupato di salvaguardare ciò che costituiva il suo tutto, il suo quotidiano, cercando di togliere l’acqua con un catino. Tutta la scena è stata ripresa con il cellulare da una ragazza situata nel lato opposto della strada, che ha spento l’apparecchio per mettersi in salvo, proprio nel momento in cui un’ondata più violenta ha travolto l’uomo trascinandolo via. Sauro Picconcelli e a una coppia di anziani che si trovava nei pressi del suo negozio risultano ancora dispersi.

Quotidianità spezzata – L’episodio ci fa rendere conto di quanto inaspettata sia stata la catastrofe che si è abbattuta sulla Liguria e sulla Toscana, e di quanto sia stato difficile anche per chi vi si è trovato in mezzo, rendersi conto fino all’ultimo momento dell’entità e gravità di quanto stava succedendo.

Marta Lock