Libia, il premier Jibril: Trovati ordigni nucleari

Libia – L’annuncio dato alla rete televisiva Al Arabiya. Nel 2004 il raìs aveva ufficialmente rinunciato alle armi atomiche per riallacciare i rapporti con l’Occidente, aprendo alle ispezioni dell’Agenzia dell’Onu.

Le armi nucleari – Come già avvenuto in Iraq nel 2003, con le armi di distruzione di massa detenute da Saddam Hussein, anche in Libia ora, secondo fonti ufficiali, sono stati ritrovati ordigni nucleari. Il primo ministro dimissionario del Cnt, Mahmoud Jibril, ha infatti, diffuso la notizia che in Libia sono stati trovati ordigni nucleari. Il messaggio è arrivato direttamente dalla rete televisiva Al Arabiya, che arriva proprio con estrema puntualità, ovvero a 24 ore dallo scadere della missione Nato. Gheddafi aveva rinunciato alla detenzione di armi atomiche nel 2004 per riallacciare i rapporto con l’Occidente. Gheddafi infatti, diede il suo assenso alla distruzione di tutte le strutture destinate alla produzione futura di ordigni atomici. L’annuncio odierno, se confermato dall’Aiea, sarà l’ennesima scoperta di informazioni false fornite dal regime del raìs alla comunità internazionale.