Santoro ringhia contro Ferrara: “Non ha i numeri”

Michele Santoro, Ferrara – Dopo le lacrime e i pianti, la rabbia. Santoro attacca Giuliano Ferrara accusandolo di non avere le caratteristiche per sostituirlo degnamente nella prima serata del giovedì di Rai 2, orfano di Annozero. E’ passato davvero poco dall’annuncio ufficiale della candidatura di Giuliano Ferrara a neo Santoro. Il suo programma, l’Esame, dovrebbe andare in onda nella primavera 2012, periodo su cui fa ombra il fantasma delle elezioni. La possibilità di vedere il caro Giuliano su Rai 2 è stata confermata dallo stesso giornalista che si è espresso entusiasta dell’idea, affermando: “Prima eredito la cattedra di Enzo Biagi, adesso il trono di Michele Santoro”. Quasi parole profetiche che, però, la vecchia volpe Santoro non ha per nulla digerito.

Santoro contro Ferrara – Ha scelto le pagine di Repubblica per prolungare la sua battaglia/soap contro la dirigenza di viale Mazzini che avrebbe “silurato” il suo programma di successo per divergenze sulla linea editoriale. In effetti ancora piange. Ma assieme al pianto profetizza su Ferrara. “Almeno dovrà misurarsi col mercato, non potrà vivere di rendita come a Radio Londra”. Ma non si tratta solo di numeri che Ferrara non ha. Le accuse si fanno anche più pensanti. “Gli manca sempre qualcosa. Per sostituire Biagi l’equilibrio, per sostituire me i numeri, per sostituire Luttazzi la libertà“. Ipse dixit.

Gianrico D’Errico