Escort: lettere minatorie a Palma dopo l’invio degli ispettori

Escort: minacciato il Ministro Palma. Il servizio di sicurezza del Ministero della Giustizia ha intercettato due lettere contenenti minacce indirizzate al Ministro Nitto Palma, Il motivo, stando a quanto si è appreso, c’entrerebbe con l’invio degli ispettori alle Procure di Napoli e Bari per il caso escort. L’inchiesta è quella che riguarda il presunto invio di escort da parte di Tarantini a Palazzo Grazioli, la residenza romana del premier Silvio Berlusconi: “Hai mandato gli ispettori, Te la faremo pagare”; sarebbe questa una delle frasi contenuta nelle missive minatorie indirizzate al Guardasigilli. Le lettere sarebbero state spedite tra i 15 e i 20 giorni fa, ma gli inquirenti non sono ancora riusciti ad accertarne la provenienza, a causa della poca leggibilità dei timbri.

C’è chi fomenta l’odio. Lo ha detto il capogruppo Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, che ha anche espresso a nome del partito  “solidarieta’ al ministro della Giustizia Nitto Palma oggetto di una vile intimidazione. Ci auguriamo – ha poi aggiunto – che il senso di responsabilita’ prevalga sugli istinti violenti. L”odio che qualcuno fomenta – ha continuato il pidiellino – contribuisce ad avvelenare i pozzi. Le forze politiche devono vigilare e lavorare per la salvaguardia degli spazi di liberta’ e democrazia contro ogni forma di violenza”. Le minacce a Palma sono state prese piuttosto seriamente dagli inquirenti e dagli addetti alla sicurezza. La scorta del Ministro è stata rafforzata.

A.S.