Cassano, oggi il bollettino medico: possibile malformazione cardiaca

Sale l’attesa da parte di tutti gli sportivi per il bollettino medico, che quest’oggi verrà diramato dai medici del Policlinico di Milano, circa lo stato di salute dell’attaccante del Milan Antonio Cassano.
Il ventinovenne pugliese è stato colpito, sabato sera poco dopo essere atterrato nel capoluogo lombardo di ritorno dalla trasferta di Roma, da un malore che ha reso necessario il ricovero d’urgenza presso il nosocomio milanese. In questi ultimi giorni, tante sono state le ipotesi avanzate dalla stampa circa le condizioni in cui verserebbe Cassano: l’indiscrezione – che ormai tale pare non essere più – è quella che parla di un principio ischemico.
Tuttavia, fino a quando i medici non si pronunceranno ufficialmente nulla potrà essere detto con certezza, né tanto meno fare previsioni sui tempi – e la possibilità – di un ritorno in campo del calciatore.

Malformazione – Nelle ultime ore le voci più insistenti, circa le cause originarie che hanno portato al malore, puntano sull’esistenza di una malformazione cardiaca di cui Cassano sarebbe affetto.
Il Corriere della Sera, a tal proposito, ha scritto: “Cassano potrebbe essere affetto da Pfo, forame ovale previo, piccola malformazione curabile inserendo con una sonda un paio di ombrellini metallici nell’arteria femorale. Se invece il campione fosse affetto da una malformazione alla valvola mitralica, ipotesi che i medici non avrebbero escluso, la situazione potrebbe essere più seria, anche se l’operazione ormai è diventato di routine”.
In ambedue i casi, chiaramente, rimane lo stupore nel vedere come un atleta professionista e nel pieno della propria carriera possa, d’un tratto, ritrovarsi su un letto d’ospedale in condizioni di salute quantomeno preoccupanti.

S. O.