Calciomercato Milan: Quagliarella ricordando Abbiati

Calciomercato Milan –  Correva l’anno 2005 e nel Trofeo Berlusconi, in pieno agosto, Juventus e Milan diedero un assaggio di quella che sarebbe stata poi la sfida principe di tutto il campionato a venire. Sennonché in un contrasto di gioco accidentale con Kakà, che allora militava tra i rossoneri, Buffon riportò una seria lussazione alla spalla che lo costrinse a stare lontano dei campi per diversi mesi. Fu allora che Silvio Berlusconi, per “risarcire” del danno gli allora Moggi & Co. decise di portare a termine un’operazione inedita fino a quel momento: rafforzare una concorrente diretta per il titolo offrendo a titolo gratuito il portiere Cristian Abbiati, chiuso al Milan da un Dida inamovibile. Sono quindi più di cinque anni che la Juventus aspetta di sanare quel debito, e quando se non ora?

Arriva Quagliarella? – Potrebbe sembrare solo un’ipotesi, ma se n’è parlato sul serio. Fabio Quagliarella, attaccante che tanto bene ha fatto lo scorso anno alla Juventus prima d’infortunarsi seriamente, potrebbe essere girato in prestito ai rivali-amici rossoneri, inguaiati dopo il caso Cassano scoppiato in queste ultime ore (si parla di un’assenza di quasi 6 mesi) e che già non navigavano in acque tranquille visti i continui guai fisici del giovane Pato. Quale occasione migliore per risolvere una situazione che vedrebbe il Milan tamponare un’assenza pesante, Quagliarella giocare con una certa regolarità per ritrovare forma e nazionale e soprattutto i bianconeri liberarsi di un giocatore troppo ingombrante in panchina? Tutto come sei anni fa.

Giorgio Piccitto