Cassano: domani l’intervento al cuore

Cassano, domani l’intervento al cuore. Sarà operato domani mattina Antonio Cassano, l’attaccante del Milan ricoverato da sabato scorso al Policlinico di Milano in seguito ad un malore. La patologia che lo ha colpito, abbastanza diffusa, si chiama forame ovale pervio (Pfo) e causerebbe nell’atleta “una sofferenza cerebrale su base ischemica, causata da un forame cardiaco interatriale che, comunque, non ha causato danni neurologici permanenti”. Ad eseguire il delicato intervento sarà il dottor Mario Carminati, primario di cardiologia dei difetti congeniti del policlinico S. Donato.

Il rossonero tornerà a giocare tra 4-6 mesi. L’intervento dovrebbe terminare già entro le ore 9 di domani mattina, e si tratta di una procedura di cardiologia interventistica in anestesia locale, per chiudere il “foro” tra i due atrii, causa del malore che ha colpito il rossonero. I medici lo definiscono un difetto anatomico congenito del cuore, che consente al sangue di passare da un atrio all’altro del cuore senza passare dal “filtro” fisiologico costituito dai polmoni. “Cassano non vede l’ora di tornare a giocare. Ora diventa un fatto di prassi, gli standard internazionali della medicina sportiva per avere l’idoneità a giocare”, ha spiegato Adriano Galliani escludendo che la carriera del calciatore sia a rischio. La società rossonera ha comunicato che il giocatore tornerà a giocare tra circa 4-6 mesi.

Adriana Ruggeri