Europa League, Lazio-Zurigo 1-0: Brocchi suona la carica

Lazio-Zurigo 1-0 – Vittoria importante per la Lazio che può tornare a sperare di passare il turno in Europa League. L’1-0 contro lo Zurigo è positivo più per i 3 punti conquistati che per il gioco espresso, ma può comunque essere una buona iniezione di fiducia. Reja in mix zone si mostra fiducioso e contento dell’atteggiamento dei suoi: “Non c’è freschezza e lucidità per i tanti impegni, ma ho visto la forza e il carattere di questa Lazio ed abbiamo vinto“. Nella prossima partita i biancocelesti incontreranno il Vaslui, che ha battuto lo Sporting Lisbona e ha complicato i giochi: non si può più sbagliare e Reja lo sa.

Noia – La prima frazione di gara non presenta grandi emozioni, con due squadre contratte e con poche idee. Lo spettacolo prova a ravvivarsi al 7′, ma il tiro dalla distanza di Cana è bloccato in due tempo da Leoni. Poco prima Chikhaoui aveva impensierito Marchetti con una bella incursione. A 10 minuti dal termine ci prova Lulic a dare una svolta: l’esterno rientra dalla sinistra a lascia partire un bel destro che costringe l’estremo difensore svizzero alla parata in tuffo. A pochi minuti dal termine Klose si incunea nella retroguardia rossocrociata, ma l’esito è solo un corner per i padroni di casa.

Cambi – Nella ripresa si vedono in campo Cissè e Brocchi al posto di un poco ispirato Klose e di Lulic. Dopo alcuni minuti che riprendono il copione del primo tempo, la mossa di Reja si rivela decisiva: al 63′ Cissè, con un tacco al volo, serve Brocchi che di destro batte Leoni e porta in vantaggio i suoi. Il match cambia e la Lazio diventa padrona del campo. Gli uomini di Reja sono più dinamici e mettono spesso in difficoltà la retroguardia di Fisher, ma sottoporta non c’è lucidità. Dopo 3 minuti di recupero arriva il triplice fischio che assegna un’importante vittoria ai biancocelesti.

Alberto Ducci