Genova: altri morti tra cui tre bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:39

Sale il numero di vittime – Aumenta il tragico bilancio delle inondazioni a Genova, secondo i Vigili del Fuoco le persone rimaste uccise sarebbero sei di cui tre bambini, e molti dispersi. La zona più colpita dal disastro sarebbe quella intorno a via Fareggiano, dove il torrente esondato ha causato un violento quanto improvviso allagamento. La prima vittima accertata, una donna sorpresa dalla violenza dell’acqua, è rimasta schiacciata dalle automobili trascinate via, mentre altre cinque persone, tra cui due bambini, sono rimasti intrappolati nell’androne di un palazzo nel quale stavano tentando di rifugiarsi, ma la violenza delle acque li ha travolti un attimo prima che riuscissero a salire le scale per trovare la salvezza.

Tantissime le strade chiuse – Sono numerose le zone completamente allagate a causa delle piogge battenti, strade completamente chiuse, sottopassaggi immersi nell’acqua, fango ovunque e automobili sommerse. Il centro della città è quasi completamente irraggiungibile, il piazzale di fronte alla Questura allagato come anche lo stadio Marassi. Alcuni studenti sono bloccati ai piani più alti degli istituti scolastici dove si trovavano al momento del disastro.

Torrente Recco ingrossato – Ora c’è paura anche nel Tigullio dove il torrente Recco si è notevolmente ingrossato a causa delle scroscianti piogge che sono scese fino a pochi minuti fa e che hanno causato l’evacuazione dell’asilo della cittadina omonima per precauzione e l’intervento della protezione civile per liberare i tombini che non riescono a permettere alle acque di defluire. I sindaci dei comuni coinvolti hanno annunciato la chiusura delle scuole per la giornata di domani.

Marta Lock

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!