Tre giorni d’arte a Torino, si parte con Artissima

Artissima, Torino – Sono pronte tre giornate d’arte nella città di Torino. Si parte con Artissima, la nuova edizione della fiera d’arte contemporanea, la diciottesima, che sarà arricchita da iniziative collaterali sfoceranno addirittura in una “Contemporary arts night”, nella notte di sabato 5 novembre, con aperture speciali e prolungate oltre la mezzanotte di gallerie, musei e fondazioni. Durante i giorni di Artissima, soprattutto grazie agli eventi collaterali, nessuno, o quasi, verrà tagliato fuori. La fiera si terrà all’Oval dal 4 al 6 novembre e sarà suddivisa in 4 sezioni: la “Main section”, che propone 102 tra le più importante gallerie italiane e internazionali; la “New entries”, 25 gallerie con meno di cinque anni di attività, le nuove leve più interessanti del panorama artistico; la “Present future” e la “Back to the future”, dedicate, rispettivamente, agli artisti emergenti selezionati da un comitato curatoriale internazionale, e a quelli del passato che non hanno avuto la fortuna che si meritavano e di cui ora viene suggerita una riscoperta.

The others e Paratissima – Negli stessi giorni, sempre a Torino, al Museo del carcere Le Nuove, ci sarà in orario notturno, “The others”, fiera “alternativa” incentrata sull’arte emergente. Non poteva poi mancare Paratissima, l’evento “off” di Artissima. L’arte sarà portata nelle strade del quartiere multietnico di San Salvario e che per questa edizione troverà il suo momento di apertura nella Mole Antonelliana, con la performance dell’artista Enzo Mastrangelo. Le manifestazioni non finiscono qui, ma elencarle tutte sarebbe troppo lungo e allora non resta, a chi è interessato, di informarsi e di viverle.

Donatella Donato