Probabili formazioni Lazio-Parma: Biava e Jadid non ce la fanno


Probabili formazioni Lazio-Parma – Non inganni il secondo posto in classifica a un solo punto dalla Juventus. La Lazio, in casa, fa fatica e ha conseguito finora una sola vittoria, quella importantissima nel derby contro la Roma. Il Parma, invece, è allergico ai pareggi: per la formazione emiliana quattro vittorie e cinque sconfitte in questo inizio di campionato. In trasferta, una sola vittoria, su un campo difficilissimo come quello del San Paolo di Napoli. Vista la classifica, i favoriti sono i biancocelesti che però potrebbero soffrire la tecnica di Giovinco e la velocità di Biabiany. Dal canto loro, i gialloblù sono parecchio perforabili fuori casa: hanno già subito 12 reti in quattro incontri. Lazio-Parma si gioca domenica pomeriggio alle ore 15. Arbitra il match il signor De Marco di Chiavari.

Biava assente – Alla fine, Giuseppe Biava non ce l’ha fatta a recuperare e non sarà convocato da Edy Reja. Al centro della difesa, dunque, fiducia ancora a Diakitè in coppia con Dias, a destra torna Konko, tenuto a riposo nel match di giovedì di Europa League, mentre a sinistra c’è Radu. È stato intanto operato Stefano Mauri per lo strappo muscolare riportato due settimane fa: il suo rientro in campo è previsto tra tre mesi. In mediana fuori causa anche Matuzalem, mentre Gonzalez sembra aver recuperato ma al massimo andrà in panchina. Cabina di regia dunque affidata a Ledesma con Brocchi e Lulic sui lati. In attacco, sarà Hernanes a supportare la coppia Klose-Cisse. Questa la probabile formazione: (4-3-1-2): Marchetti; Konko, Diakité, Dias, Radu; Brocchi, Ledesma, Lulic; Hernanes; Klose, Cisse. A disp.: Bizzarri, Stankevicius, Gonzalez, Cana, Sculli, Rocchi, Kozak. All.: Reja. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Matuzalem, Mauri, Biava.

Jadid non recupera – Nelle fila parmensi mancherà il centrocampista italo-marocchino Jadid. Al suo posto gioca Galloppa al fianco di capitan Morrone, mentre sulle fasce agiranno Biabiany e Modesto. In attacco è infortunato Floccari. Colomba dà quindi fiducia a Pellè che sembra aver vinto il ballottaggio con Crespo: alle sue spalle agirà l’inamovibile Giovinco. Il quartetto difensivo sarà composto da Paletta e Lucarelli al centro, Zaccardo e Gobbi sugli esterni. Questa la probabile formazione: (4-4-1-1): Mirante; Zaccardo, A.Lucarelli, Paletta, Gobbi; Biabiany, Morrone, Galloppa, Modesto; Giovinco; Pellè. A disp.: Pavarini, Feltscher, Blasi, Santacroce, Valiani, Valdes, Crespo. All.: Colomba. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Floccari, Jadid.

Miro Santoro