Pagelle Novara-Roma: Meggiorini super, Cassetti da dimenticare

Pagelle Novara-Roma 0-2. La Roma liquida il Novara con due gol di Bojan e Osvaldo, tornando a respirare. Un successo importante che proietta nuovamente la squadra giallorossa nella parte alta della classifica. Luis Enrique ha saputo tirare fuori il meglio dai suoi giocatori, scegliendo l’ennesima formazione inedita, tuttavia la difesa traballa ancora. “Dobbiamo cercare di giocare sempre allo stesso modo dal primo minuto all’ultimo – ha affermato l’allenatore asturiano – Sono contento per i tifosi e i ragazzi, ma dobbiamo fare ancora tanta strada”. Più deluso Tesser. “Abbiamo fatto una buona gara” ha spiegato l’allenatore dei piemontesi, che ha poi aggiunto come sia necessario per la sua squadra smettere di prendere gol poiché “la salvezza passa dalla tenuta difensiva”. Ecco le pagelle.

Novara. Meggiorini 7: vera spina nel fianco della difesa giallorossa, è riuscito a creare numerose occasioni da rete, peccando però a volte di egoismo, e mancando di poco la gioia personale del gol. Agile, veloce e combattivo: è l’anima di questo Novara. Fontana 6; Morganella 5, Paci 5,5, Centurioni 6, Gemiti 6; Marianini 6,5, Porcari 6, Rigoni 6,5; Mazzarani 6 (Pinardi 6, Giorgi 5, Jeda 5,5). Morimoto 5: parte benissimo seminando in velocità i difensori della Roma e costringendo Cassetti a fermarlo anche con le cattive, poi scompare. Nella seconda parte del primo tempo e nella ripresa non riesce più a pungere, alzando troppo presto bandiera bianca. Ci si aspettava di più da lui.

Roma. Bojan 7: quando parte dalla panchina sembra un giocatore rinato, veloce nelle ripartenze, preciso sotto porta. Ha il merito di spaccare la gara: il suo ingresso è decisivo per regalare i tre punti alla Roma. Cosa chiedere di più? Stekelenburg 6,5; Rosi 6, Burdisso 5,5, Taddei 6; Gago 6,5, De Rossi 6, Greco 5,5; Lamela 6,5, Pjanic 6; Osvaldo 7 (José Angel sv, Perrotta sv). Cassetti 4,5: non ha i tempi né la velocità per giocare da centrale e lo dimostra per l’ennesima volta. La sua linea difensiva fa acqua da tutte le parti. Nel primo tempo stende Morimoto e per poco sfiora l’espulsione, nella ripresa regala una prateria a Meggiorini che fortunatamente grazia i giallorossi. Prestazione da dimenticare.

Emanuele Ballacci