Bossi: Berlusconi lasci il posto ad Alfano. Opposizione: Oggi non voteremo

La Lega molla il premier? – Ancora guai per il presidente Berlusconi a poche ore dal voto sul rendiconto generale dello Stato.
Mentre questa mattina il deputato leghista Salvini aveva bocciato ogni ipotesi di governo tecnico: “Per me Berlusconi ha il diritto e il dovere di andare in Parlamento a verificare i numeri. Se il problema in Italia fosse lui saremmo a cavallo: il fatto è che il problema non è solo lì. Mi preoccupa quello che potrebbe venire dopo -ha detto Salvini- il famoso governo tecnico cosa viene a fare? Sono quasi certo che la prima cosa che viene a toccare sono le pensioni di anzianità“.
Il commento di Bossi mette in fibrillazione l’intero Pdl: “Abbiamo chiesto a Berlusconi di fare un passo di lato, laterale e lasciare il posto ad Alfano. E sennò chi mettiamo, il segretario del pd?”.

Opposizione non voterà e attacca il governo – Questa mattina il leader dell’Idv ha annunciato il voto contrario quest’oggi alla Camera: “L’ultima volta lo abbiamo bocciato; ora, pensando di piegare la matematica alle convenienze, ci presentano di nuovo un conto che non torna: e voteremo no. Ma sarà interessante vedere i numeri che Berlusconi riuscirà a ottenere“.
Ma dal vertice dell’opposizione che si è svolto alla Camera, è uscita la decisione di non votare il provvedimento e lasciare che la maggioranza faccia i conti con se stessa.
Anche i Radicali non parteciperanno al voto. Gli occhi sono tutti puntati sui numeri della maggioranza.
Il messaggio che arriva dalle opposizioni alla maggioranza è: “contatevi“.

Matteo Oliviero