Giappone, terremoto a Okinawa: nessun allarme tsunami

Che in Giappone si registrino numerosi terremoti non lo si scopre di certo in questi mesi. E’ una cosa risaputa – al Natural History Museum di Londra vi è una simulazione del devastante terremoto che colpì la città di Kobe nel 1995 – come quella che vede nei giapponesi le persone più preparate ad affrontare eventualità di questo tipo, sia da un punto di vista della prevenzione dei danni – partendo dalla qualità delle infrastrutture – sia da quello dell’atteggiamento e delle misure individuali che ognuno è tenuto a prendere per far sì che di vivere quanto più al sicuro possibile gli attimi in cui la terra trema.
Tuttavia, da quando a marzo il violentissimo sisma di magnitudo 8.9 ha dato via allo tsunami, che ha poi sconvolto le coste orientali del Paese oltre a causare un disastro nucleare nella centrale di Fukushima, l’attenzione sul Giappone è maggiore del solito.

Nessuna vittima – Nelle scorse ore sull’isola di Okinawa è stato segnalato un terremoto di magnitudo 6.8 sulla scala Richter. Al momento, però, non sono stati segnalati danni a persone o cose e nessun allarme tsunami è stato lanciato dalle autorità giapponesi. L’epicentro è stato registrato nel nord est dell’isola ad una profondita’ di 220 chilometri.

S. O.