Tumori: nuova terapia farmacologica attivata dalla luce

Tumore, nuovo farmaco attivato dalla luce. Un nuovo farmaco intelligente, attivato dalla luce, è in grado di combattere le cellule tumorali. Si attacca alle cellule malate e viene attivato dall’esterno attraverso un fascio di luce infrarossa. Il farmaco, messo a punto da un team di studiosi del National Cancer Institute di Bethesda (Usa), è stato testato per ora solo sugli animali: le sperimentazioni continuano nella speranza di poter applicare clinicamente questa nuova terapia farmacologica.

Riduzione del tumore e prolungamento della sopravvivenza. “Il farmaco – si legge sulla rivista Nature Medicine – è mirato contro il tumore e poco tossico perché si attacca esclusivamente alla superficie delle cellule malate senza andare a colpire i tessuti circostanti, che verrebbero risparmiati. Viene attivato solo quando irraggiato da un fascio di luce infrarossa sparata dall’esterno, permettendo la giusta conservazione delle cellule sane. Gli esperti hanno iniettato nelle cavie di laboratorio una coppia “farmaco IR700-anticorpo”, che si è appiccicata solo sulle cellule malate. Con la luce a infrarossi (può penetrare fino ad alcuni centimetri nella pelle) hanno attivato successivamente la sostanza chimica IR700, contenuta nel farmaco. Negli studi effettuati in laboratorio, il farmaco acceso dalla luce ha ridotto considerevolmente il volume del tumore, prolungando considerevolmente la sopravvivenza delle cavie.

Adriana Ruggeri