Papandreu saluta il suo popolo

Discorso televisivo – In diretta davanti a tutta la nazione il premier uscente ha annunciato al popolo le sue dimissioni, aggiungendo che è riuscito a raggiungere un accordo con le forze dell’opposizione, nonostante le forti divergenze di opinioni, per permettere al paese di uscire dalla crisi. L’obiettivo primario del nuovo esecutivo sarà quello di rassicurare i paesi dell’Unione europea sull’affidabilità della Grecia, di applicare il piano di salvataggio deliberato a Bruxelles e fare in modo che il paese non esca dalla zona Euro.

Il nome del nuovo primo ministro al più presto – Nel suo discorso Papandreu non fa il nome del suo successore, ma annuncia di comunicarlo al più presto al presidente della Repubblica, oltre ad augurare a lui e al nuovo governo un’ottima riuscita alla guida del paese. Alle 19 di oggi il premier uscente incontrerà i rappresentanti di tutte le forze politiche eccetto quelli del Partito comunista di Grecia e di Syriza che hanno rifiutato l’invito.

Chi sarà il nuovo premier? – Dopo i nomi che si sono succeduti come probabili successori di Papandreu in questi giorni, alcuni scartati subito, altri dati per certi e poi negati, sembra che il candidato più probabile sia l’attuale presidente del Palamento, Petsalnikos, proposto dalla maggior parte degli esponenti dei partiti Pasok e Nea Dimocratia.

Marta Lock