Yara, la palestra della scuola porterà il suo nome

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:59

Dopo il parco, la palestra.
I gesti atti a ricordare Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate di Sopra scomparsa quasi un anno fa e ritrovata senza vita il 26 febbraio scorso a Chignolo d’Isola, si accumulano.
Gli insegnanti dell’istituto “Maria Regina” delle Orsoline di Somasca, la scuola media frequentata dalla ragazzina, ha deciso, di concerto con i genitori della vittima, di intitolare la palestra della struttura alla sua memoria. Un gesto non a caso, visto che Yara aveva la passione della ginnastica ritmica. Fu proprio uscendo dalla palestra comunale di Brembate di Sopra che la tredicenne incontro, quasi certamente, quello che se sarebbe diventato il proprio assassino.

Il parco – Mentre tutti rimangono in attesa di sapere se la comparazione delle tracce genetiche ritrovate sul cadavere con i campioni prelevati a più di tremila persone possa portare a un risultato concreto nelle indagini, gli abitanti della Bergamasca si apprestano a vivere il primo anniversario della scomparsa di Yara.
Negli scorsi giorni, un altri tributo è stato fatto alla memoria della giovane: il Comune di Bergamo ha voluto dedicare una targa all’interno del parco Turani. Nell’iscrizione compariva questa frase: “Nel sorriso di chi nasce e di chi cresce c’è la fiducia negli altri e nel domani. In memoria del sorriso di Yara Gambirasio”.

S. O.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!