Dopo le dimissioni di Brett Ratner ed Eddie Murphy, i Muppet agli Oscar?

Ratner e Murphy, dimissioni – Il regista Brett Ratner, che era stato nominato produttore della nuova edizione degli Oscar, ha lasciato l’incarico dopo alcune sue infelici dichiarazioni riguardanti gli omosessuali. In un’intervista radiofonica, alla domanda su quali fossero i suoi metodi di lavoro, Ratner aveva risposto che “le prove sono una roba da froci”. Inutili le scuse, il regista ha deciso di rassegnare le dimissioni per non intaccare l’alto livello (anche morale) degli Academy Awards con polemiche riguardanti la sua persona. Eddie Murphy, che Ratner aveva scelto come presentatore della serata, ha deciso di non rimanere alla conduzione. A questo punto è iniziata la ricerca dei due sostituti.

Nuovo presentatore – La produzione è stata affidata a Brian Grazer, produttore da anni di Ron Howard. Per quanto riguarda la conduzione, la scelta sembra essere più difficile. Si vociferano, però, alcuni nomi (o alcune previsioni, come sempre succede in questi casi) dei possibili candidati: tra chi rivorrebbe sul palco degli Oscar Hugh Jackman, memore forse dell’ottimo lavoro che l’attore aveva svolto nella conduzione del 2008, e chi punterebbe su qualcuno che potrebbe far cancellare la brutta uscita di Ratner, Neil Patrick Harris (che è già stato conduttore dei Tony Awards e degli Emmy Awards). La voce più insistente, però, sarebbe quella riguardante i Muppets. Anche loro non sarebbero affatto nuovi alla conduzione, e di sicuro non mancherebbero battute e divertimento. Kernit e Miss Piggy sono avvisati.

S. B.