Juventus, Vidal cacciato dal ritiro del Cile. Il ct: “Aveva bevuto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:55


Juventus, Vidal – Arturo Vidal è stato mandato via dal ritiro della nazionale cilena. Il centrocampista bianconero, secondo la versione ufficiale, insieme ad altri quattro compagni (Valdivia, Beausejour, Jara, Carmona), si è presentato nella sede del ritiro con 45 minuti di ritardo. I cinque calciatori avevano ottenuto un permesso per partecipare alla cerimonia di battesimo dell’ultimo figlio di Valdivia. Qualcosa però, durante la festa, è andato storto: Vidal e company, oltre a presentarsi in ritardo sono giunti – stando alle parole del ct Borghi“in condizioni inaccettabili per degli atleti professionisti. Non so se fossero ubriachi né cosa abbiano bevuto, ma so che non erano in uno stato accettabile e non ho potuto fare altro che cacciarli”. Ora, Borghi li sostituirà con dei calciatori che militano nel campionato cileno.

Vidal torna a Torino – Per la Juventus e Antonio Conte si tratta comunque di una buona notizia. L’allenatore bianconero, infatti, potrà avere a disposizione il centrocampista cileno molto prima del previsto, senza aspettare il doppio confronto valido per le qualificazioni ai Mondiali 2014 contro Uruguay (venerdì) e Paraguay (martedì 15) e senza rischiare infortuni come spesso capita ai calciatori convocati nelle Nazionali. Secondo la stampa cilena, Vidal si è imbarcato sul primo volo diretto in Italia e dovrebbe arrivare a Torino già nelle prossime ore. E chissà se una strigliatina non arrivi anche da Conte…

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!